fbpx
MENU

E dopo sette consigli, non potevo che darti otto spunti per le tue foto di matrimonio.

Ma mica tutti insieme, sono tanti e devi portare un po’ di pazienza.
Ma partiamo con il primo!

L’abito da sposa

abito da sposa in controluce

 

Quando entro per la prima volta nella stanza dove l’abito della futura sposa è appeso, in tutta la sua sontuosità, mi emoziono sempre un po’!

Ed è sempre con una certa cautela che mi avvicino per poter fotografare i dettagli del tessuto, la sontuosità del pizzo e i ricami che adornano la gonna o il corpetto.

Perciò, il mio consiglio è: trova una gruccia carina e un luogo tranquillo e luminoso dove appendere l’abito.

I posti ideali sono il bastone della tenda, la luce dietro l’abito lo renderà ancor più affascinante.

 

Se l’abito fosse troppo pesante, appendilo in cima all’armadio.

abito da sposa e testimone

Il vestito dovrebbe già essere libero dell’involucro che lo protegge e sarebbe bene che intorno non ci fossero altri vestiti o elementi di disturbo. E mi raccomando: via i cartellini dei prezzi (eh si, succede di dimenticarsene, anche sull’abito da sposa!)

Se il vestito, nonostante sia appeso in alto, toccasse terra, fai in modo che anche il pavimento sia sgombro (e pulito), per poter allargarne la coda.

Chiaramente, come già ho scritto nel precedente post (l’hai letto?)  incarica qualcuno che faccia tutto questo per te, tu devi solo stare serena e goderti il giorno più bello della tua vita.

Se nell’abito ci fosse qualche dettaglio nascosto… beh, dillo subito, così verrà fotografato.

Se nella casa dove ti preparerai c’è un giardino, potrebbe essere molto bello e suggestivo fotografare l’abito all’esterno. Attenzione però a tutte le insidie derivanti da terra, resina, pollini, acqua, ecc.

Gli stessi consigli valgono anche per l’abito dello sposo, naturalmente!

 

 

SHARE
COMMENTS

error: © Emanuela Vigna - all rights reserved