fbpx

      “Ascoltare musica in cuffia é come entrare in un’altra dimensione.
      È come se ti sedessi al cinema e proiettassero la tua vita sullo schermo.
      Riesci a sentirne persino i profumi, i sapori.
      Purtroppo, però, sai anche che non vedrai soltanto belle scene, e a volte vorresti alzarti, andar via all’intervallo e farti rimborsare il biglietto.”

       

      Mirko - Luigi Einaudi

      Questo é quanto mi ha scritto Mirko quando abbiamo parlato del mio progetto Daydreaming.

      Lui vive a Boston e le possibilità di fargli un ritratto erano due: volare a Boston o usare Skype.
      Non nego che la mia passione per i viaggi mi ha fatto prendere in considerazione il volo negli States, ma per comodità abbiamo optato per Skype.
      Abbiamo scelto la giornata sbagliata: a Verona un gran caldo ma a Boston una pioggia battente (ma non é a Seattle che piove sempre?) così alla fine tutte le mie velleità di fotografarlo con uno sfondo di grattacieli e chissà cos’altro mi immaginavo, si sono trasformate in una poltrona di un caffè.

      Per me, in questo caso, é ciò che sta dietro a questa foto, piuttosto che la bellezza dello scatto in sé, a renderla speciale.

      La scelta del brano mi ha stupita – ma forse nemmeno troppo: Ludovico Einaudi “Ritornare”
      (e chissà che sia di buon auspicio al suo “daydream”)

       

      Vuoi conoscere meglio il progetto e magari farne parte? Guarda qua

      Vuoi seguire tutto il progetto? Segui il tag daydreaming

      SHARE
      COMMENTS

      error: © Emanuela Vigna - all rights reserved