MENU

 

Cosa intendo quando parlo di ritratto di famiglia?

Mia mamma, ancora oggi, quando mi racconta di momenti di vita vissuta della sua gioventù o della mia infanzia ad un certo punto va in camera da letto, apre il cassetto dei ricordi (per la precisione é il cassetto del comodino che era di mio papà), fruga tra le mille fotografie ammassate alla rinfusa che ci sono lì dentro, et voilà! Tira fuori un ritratto di famiglia e il ricordo diventa più concreto, come se vivesse di vita propria.

Ed io sono da sempre legata a quei momenti preziosi.

Raccontati infinite volte nel corso degli anni, che venivano plasmati a seconda dell’umore del momento, e che continuano ad esistere grazie ai ricordi di mia mamma e a fotografie sbiadite dal tempo e dal continuo passare di mano in mano. Di racconto in racconto.

Ci sono ritratti di famiglia “istituzionali”. Ad esempio quelli ai quali si sottopongono la regina Elisabetta e consorte a cadenze più o meno regolari.

© reuters

Ci sono i ritratti di famiglia posati, ad esempio questo di Annie Leibovitz. Fotografa che amo particolarmente.

© Annie Leibovitz

E poi, ovviamente, c’è la mia visione del ritratto di famiglia.

Famiglia è, per me, un profondissimo legame d’affetto, fatto di amori e di mille sfumature.

Ed è proprio questo vostro legame che ricerco con le mie fotografie.

Mi piace ascoltare quello che avete da raccontarmi sulla vostra famiglia, sui sorrisi che vi scambiate, sugli sguardi d’intesa, sui vostri momenti preferiti con le persone amate.

E voglio darvi la possibilità di avere anche voi il vostro cassetto dei ricordi!

Il servizio fotografico di famiglia che amo di più è quello fatto all’aperto, in mezzo alla natura, in un luogo che sceglieremo insieme, che vi è caro o che vi piace. Con la luce calda del tramonto e le ombre che si allungano. Se dovesse esserci brutto tempo e non ve la sentite di stare fuori, vi accoglierò nel mio studio, che considero un po’ come la mia seconda casa, dove potrete rilassarvi al calduccio.

Visita la mia gallery per conoscere il mio stile di ritratto di famiglia.

Se questo post ti è piaciuto, condividilo con un’amica a cui pensi possa servire.

SHARE
COMMENTS

error: © Emanuela Vigna - all rights reserved