In questo 2016 ho dato la priorità alla fotografia di maternità, di neonato, di bambini e famiglie, ed è stato gratificante, spumeggiante, stancante e totalizzante.

      Ed eccomi qui, a tirare le somme di questo anno strano – forse perché bisesto? – scoprendo che sono successe tante di quelle cose che MAI avrei potuto lontanamente immaginare. O forse dovrei dire sperare!

      Ognuna di voi, donne e mamme, che ho avuto il piacere di conoscere mi ha fatto crescere come persona: mi avete raccontato storie personali che mi hanno toccato il cuore, mi avete fatto ridere, mi avete commossa, mi avete insegnato piccole cose che vi rendono grandi.

      Ogni bambino, piccolo o grande, che è passato davanti al mio obiettivo, ha lasciato un segno nella mia parte più profonda: la gioia di vivere negli occhi dei più grandi mi ha ricordato che è così che dobbiamo guardare il mondo, anche quando il mondo è un posto orribile; il dolcissimo sonno dei neonati, invece, mi ricorda ogni volta quanto è magica la vita.

      E poi ci sono loro, le mie colleghe (più un collega): davvero onorata di aver conosciuto un gruppo di fotografe bravissime che da molti anni si occupano di fotografia di neonati, maternità, bambini e famiglie, e hanno dato vita ad AFINEB, un’associazione che le riunisce e che quest’anno ha aperto la propria “casa” anche a chi frequenta questo mondo da meno tempo di loro.
      Ho citato un collega, ed eccolo: Roberto, che mi ha aperto le porte del suo studio di Udine e con il quale ho iniziato a collaborare da settembre. A lui un immenso ed infinito grazie.

      In questo video una carrellata di questo anno fotografico, ringraziando tutte le persone presenti ma anche quelle assenti che, per legittime ragioni personali, non mi hanno autorizzato la pubblicazione dei loro servizi.

      Il mio 2016 from Emanuela Vigna photo on Vimeo.

      SHARE
      COMMENTS

      error: © Emanuela Vigna - all rights reserved